• Home
  • Blog
  • I paesaggi salentini e il noleggio bici a Porto Cesareo
Noleggio bici salento porto cesareo

I paesaggi salentini e il noleggio bici a Porto Cesareo

Il paesaggio offerto dalle coste salentine presenta caratteristiche naturali uniche nel suo genere. Salento, luogo in cui la natura si manifesta maestosamente in tante bellezze naturali, alternandosi tra aree rocciose a picco sul mare e incantevoli spiagge dorate. Questi luoghi storici e artistici custodiscono tante storie di un tempo lontano, in cui i primi popoli come i Messapi, hanno portato alla realizzazione dei primi insediamenti e delle prime fortificazioni, ancora oggi presenti e custodite lungo le coste.

Con un clima mediterraneo, queste ricche terre oltre al bel paesaggio, sono le protagoniste delle tavole salentine con prodotti tipici e un' importante cultura culinaria. Per vivere a pieno questo territorio, la scelta migliore è quella di trascorrere le proprie vacanze in Salento, magari semplicemnte noleggiando una bici.

Porto Cesareo - Torre Lapillo in bici

Per godersi il paesaggio in bici, percorrendo il litorale di Porto Cesareo fino a Torre Lapillo, è necessario avere alcune informazioni per chi visita per la prima volta queste zone.

Per gli amanti delle bici in vacanza nel Salento e per godersi le meravigliose spiagge di questo tratto di costa, indichiamo le stradine che collegano le località di Torre Lapillo con Scala di Furno - Torre Chianca, per raggiungere il Comune di Porto Cesareo.

Scoprire questi meravigliosi paesaggi in bici è il massimo per chi ama i luoghi naturali e selvaggi tipici del Salento. Le principali vie di collegamento non sono l’ideale per essere percorse in bici senza un adatto percorso ciclistico, per questo consigliamo le tante piccole vie che collegano queste località balneari.

Le strade sono percorribili preferibilmente di giorno, mentre la sera bisogna avere le necessarie attrezzature per l’illuminazione.

Raggiungere Porto Cesareo e le sue spiagge noleggiando una bici, potrebbe essere una bellissima esperienza che ricalca il valore dell’area marina protetta in cui si conservano ricchi fondali e reperti archeologici (come le colonne romane a pochi metri dalla costa).

Da Punta Prosciutto alla Salina dei Monaci in bici

Da Punta Prosciutto alla Salina dei Monaci in bici

Altro tratto di costa, semplicemente unico e immerso completamente nella natura è quello che va da Punta Prosciutto a Torre Colimena. Questo tratto di costa incontaminato, si presenta con un sentiero sabbioso, in alcuni tratti poco percorribile, ed è consigliato utilizzare bici MTB con una buona dose di resistenza.

Diversamente, il percorso dato dalla via provinciale è poco adatto visto la non presenza di piste ciclabili.

Da Torre Colimena il percorso è molto più semplice, da qui infatti lungo la costa si ammirano un misto di bellezze tra storia e natura. Per raggiungere la Salina dei Monaci, bisogna percorrere la costa verso nord, la passerella che attraversa la riserva naturale collegando Torre Colimena con la Spiaggia della Salina dei Monaci, fino a raggiungere la località Specchiarica.

da Torre Colimena alla Salina dei Monaci

Per i visitatori che scelgono di trascorrere le vacanze con la propria famiglia, questo tratto è l’ideale per piacevoli passeggiate in bici , ma anche per dedicare del tempo alla pratica del birdwatching e ascoltare i suoni e i canti degli uccelli situati in questi piacevoli ambienti naturali.

Da Specchiarica a San Pietro in Bevagna in bici, troviamo diverse spiagge a tratti anche rocciose. Consigliamo di fare più attenzione vista l'assenza di una pista ciclabile e di percorrerla durante il giorno. Muoversi all’interno di San Pietro in Bevagna utilizzando la bici è l’ideale per godersi al meglio le sue bellezze e caratteristiche del luogo.

Porto Selvaggio in bici

Area immersa nella natura , è tra i tratti della costa salentina più suggestivi e di notevole pregio naturale. Il Parco Naturale di Porto Selvaggio è un fantastico luogo da scoprire in MTB, per raggiungere i punti più alti in cui sono situate le fortificazioni, Torre Uluzzo e Torre Inserraglio e per ammirare le favolose panoramiche, circondati dalla tipica vegetazione mediterranea.

Inoltre da Santa Caterina a Porto Selvaggio sono presenti piccole stradine che affiancano la costa e si possono ammirare anche antiche masserie in stile barocco.

Bici porto selvaggio noleggio
Porto selvaggio costa
Porto selvaggio nardò
Porto Selvaggio Salento
Porto selvaggio puglia
Bici porto selvaggio noleggio Porto selvaggio costa Porto selvaggio nardò Porto Selvaggio Salento Porto selvaggio puglia

L’entroterra salentino in bici

Anche l’entroterra salentino regala favolosi paesaggi, storie, tradizioni e antichi borghi con fortificazioni e architetture maestose. Il territorio prevalentemente agricolo ha molti collegamenti secondari poco percorribili in auto, per questo la bici diventa un mezzo consigliato.

Dalle coste ai piccoli centri abitati troviamo: Il Comune di Avetrana , Comune di Manduria, Comune di Oria, Comune di Torre Santa Susanna, Comune di Mesagne, Comune di Erchie, Comune di Nardò...Sono luoghi in cui i centri storici conservano importanti testimonianze del passato e tradizioni gastronomiche.

Per chi visita la prima volta questi luoghi consigliamo di avere a disposizione una guida o una piccola mappa indicativa sul percorso da fare in bici per vivere al meglio il territorio.


Commenti

Articoli Collegati

Sign In


Non hai un account? Contatti