• Home
  • Blog
  • Il Comune di San Pancrazio Salentino
San pancrazio salentino

Il Comune di San Pancrazio Salentino

Le origini messapiche del Comune di San Pancrazio Salentino, sono testimoniate dalla presenza di resti archeologici in diverse zone come Muro Maurizio, situato tra il Comune di Mesagne e San Pancrazio, e in contrada Li Castelli ” in cui sono stati ritrovati resti di un villaggio risalente al VIII - VII secolo a.C.

Il territorio conserva ancora oggi importanti testimonianze del passato, sottolineando momenti storici tra cui il passaggio dei monaci basiliani in fuga dalle persecuzione bizantine i quali si rifugiarono in grotte e foreste. Tra questi luoghi e costruzioni antiche abbiamo: il Castello Arcivescovile, Castello Monaci, oggi un'importante sala ricevimenti e il Palazzo Comunale di San Pancrazio Salentino.

Come tutto il territorio salentino, anche San Pancrazio fu depredata dalle invasioni turche, una prima registrata nel 1480 dopo l’occupazione d’Otranto e un’altra nel 1° Gennaio 1557 dove una flotta turca sbarcò presso Torre Colimena, nel territorio del Comune di Manduria.

Guidati da Chria, distrussero San Pancrazio prendendo di sorpresa il paese. Oltre alle distruzioni, gli abitanti furono rapiti e venduti come schiavi in Turchia.

In un affresco della Chiesa di Sant’Antonio da Padova viene rappresentata la cattura di Cria dai sopravvissuti alla strage, il quale legato ad un palo, viene colpito con pietre e frecce.

In questo video, si racconta un pò la storia di questo popolo dopo la fine della seconda Guerra mondiale, un popolo prevalentemente contadino in cerca di fortuna.

San Pancrazio Salentino cultura e territorio

Da una cultura tipicamente agricola la presenza di molte antiche masserie sparse nell’entroterra, riservano una produzione dei prodotti tipici del territorio con ortaggi, carni, vino e frumento.

In particolare il territorio si accentra sulla produzione dell’olio extravergine e sui vitigni coltivati con una tecnica di potatura detta “alberello pugliese” (una potatura corta applicata al tronco della vita) impiegata alla vite per la produzione del Salice Salentino.

San Pancrazio Salentino cultura e territorio

Quali sono i migliori vini rosati italiani a San Pancrazio Salentino

Da una lavorazione di vinificazione specifica, il vino rosato, come ci dicono alcune fonti, nasce nel 1943 in Italia, in particolare in Salento dall'azienda Leone De Castris che produsse il primo Five roses.

Oggi tra i vini rosati importanti troviamo il Salice Salentino, il Castel del Monte e tanti altri tra cui, scegliere il migliore, è veramente difficile e la scelta si limita ad un gusto soggettivo che riesce a soddisfare il proprio palato.

Tra i vini rosati che rientrano nella denominazione DOC abbiamo il gruppo Salice Salentino situato in Puglia nel territorio della Provincia di Lecce tra i comuni di Veglie, Guagnano e Campi Salentina e nella Provincia di Brindisi nei comuni di San Pancrazio Salentino, San Donaci e Cellino San Marco.

Quali sono i migliori vini rosati italiani a San Pancrazio Salentino

Con un colore tenue, ha un gusto morbido e vellutato, un profumo dalle note aromatiche fruttate. Il vino rosato dal sapore fresco solitamente è abbinato con piatti leggeri, fritture, salumi, formaggi e carni bianche.

Tra i più premiati dei vini rosati di San Pancrazio Salentino troviamo il Rosalbòre Salice Salentino 2019 e il rosato negroamaro Terre di Sole, di cui il primo ha ricevuto la medaglia d’oro e il secondo la medaglia di argento nella 26° Gran Premio Internazionale del Vino “MUNDUS VINI” svoltosi a Neustadt, in Germania.

Mappa di San Pancrazio Salentino

San Pancrazio Salentino e il mare

San Pancrazio è situata a circa 20 minuti dalle ammirevoli coste salentine, luogo in cui trascorrere delle pregevoli vacanze salentine. 

Lungo questo tratto di costa troviamo le località di Porto Cesareo e Torre Lapillo, che oltre alle spiagge libere, presentano stabilimenti balneari attrezzati. Luoghi storici e costruzioni antiche come la Torre Lapillo, Torre Cesarea, Torre Castiglione e la pregevole area naturale di Porto Selvaggio. Le consigliamo di visitare noleggiando una bici o uno scooter per poter godere di tutte le bellezze.

Spiaggia specchiarica 2
Noleggio Yacht porto cesareo salento
Punta prosciutto 3
Torre inseraglio spiaggia
Torre dell Alto Porto Selvaggio
Fiume chidro salento spiaggia
Spiaggia specchiarica 2 Noleggio Yacht porto cesareo salento Punta prosciutto 3 Torre inseraglio spiaggia Torre dell Alto Porto Selvaggio Fiume chidro salento spiaggia

Ristoranti San Pancrazio Salentino

Per scoprire la gastronomia del territorio di San Pancrazio Salentino, ecco un elenco di alcuni locali:

  • Aribri Pizzeria-Ristorante B&B;
  • STRIX PUB di Gennaro Matteo e Quaranta Giuseppe;
  • LunaVieni;
  • B&B Ristorante Pizzeria La Salentina;
  • Umberto Primo - Braceria Hamburgeria Carne Gourmet;
  • Pizzeria Fratelli Buccolieri;
  • Il Parco Del Re;

Quanto costa soggiornare in una casa vacanza a San Pancrazio Salentino?

In media, i costi variano. Sono numerose le strutture in cui soggiornare, tra antiche masserie, case vacanza e hotel la media del costo giornaliero è intorno alle 100 euro a notte. Sicuramente, si possono trovare offerte migliori e alloggiare in fantastiche strutture con prezzi che variano intorno alle 40 euro per notte.


Commenti

Articoli Collegati

Sign In


Non hai un account? Contatti