PuntaProsciutto Logo
  • Home
  • Blog
  • Il comune di Latiano nelle terre del Salento
Latiano palazzo imperiali e chiesa baronale

Il comune di Latiano nelle terre del Salento

Raggiungere il Salento, scoprire questa meravigliosa terra, parte della sua cultura e le sue fantastiche coste, è l’ideale per chi desidera una vacanza tranquilla, dove mangiare bene e stare in contatto con ambienti campagnoli.

Il comune di Latiano è un paesino che non dista molto lontano dal mare e che si offre come meta ideale per scoprire parte dell’entroterra salentino e delle sue coste.

Dove si trova?

Il comune di Latiano è situato nel nord del Salento in provincia di Brindisi, tra i comuni di Mesagne e Francavilla Fontana. Nei pressi del territorio comunale di Latiano possiamo ritrovare antichi insediamenti formati dalla fusione di casali medievali, tra cui Malignano e Cotrino, che hanno seguito un percorso di sviluppo urbanistico comune ad altri borghi del Salento.

Quanto dista Latiano da Punta Prosciutto?

Latiano dista circa 34 km da Punta Prosciutto e solitamente in auto si impiegano circa 45 minuti. Inoltre, il percorso più breve conduce verso il comune di Torre Santa Susanna che prosegue verso Erchie, poi Avetrana, continuando in direzione di Torre Colimena, si raggiunge la rotonda che verso destra porta verso la Spiaggia di Punta Prosciutto.

Cosa vedere a Latiano

Il paese di Latiano situato nell’entroterra salentino è prettamente agricolo, con una produzione che si basa sulla filiera ortofrutticola, sull’olio extravergine e sul vino.

Le principali varietà di vitigni coltivati e diffusi nella zona sono la malvasia nera, il sangiovese, il negroamaro e l’ottavianello.

Il paesaggio salentino con le sue vaste coltivazioni sia di uliveto che di vitigni, regalano panorami unici da scoprire grazie al noleggio bici o scooter. Sono presenti molte antiche masserie, tra le quali ricordiamo Marangiosa, protagonista di molti eventi culturali volti alla promozione e alla degustazione di piatti tipici, come carne alla brace, panzerotti fritti, la tipica focaccia pugliese, il formaggio alla piastra, tutto accompagnato da buon vino e musica popolare salentina.

Cosa visitare a Latiano

Latiano conserva parte della sua storia e cultura in musei dedicati alle ceramiche, al vino e allo stile di vita di epoche passate, una vera e propria concentrazione di storia del passato latianese e della cultura salentina.

  • MUSEO DELLE ARTI E TRADIZIONI DI PUGLIA:

Il museo è situato nel centro storico di Latiano, in Via Verdi 10, e nasce nel 1974 grazie ad appassionati di cultura popolare che nel tempo sono riusciti a conservare diversi oggetti del passato. Nel museo si possono rivivere stili di vita del passato grazie alla ricostruzione di ambienti come quello casalingo, artigianale e agricolo, conservando un grande patrimonio culturale.

  • MUSEO DEL SOTTOSUOLO:

Il museo del Sottosuolo, fondato nel 1977 dal prof. Pietro Parenzan, illustre naturalista e docente universitario di biologia marina, ci aiuta a scoprire il mondo sotterraneo del pianeta attraverso le quattro sezioni principali: Biologia del sottosuolo, Geologia (mineralogia, petrografia, carsismo), Paleontologia generale e Paleontologia umana.

  • MUSEO RIBEZZI - PETROSILLO:

Il Museo Ribezzi-Petrosillo, situato nel centro storico in Via Angelo Ribezzi n. 1, occupa un’ala del palazzo della famiglia Ribezzi risalente al 600.

Il museo conserva e valorizza memorie storiche legate al territorio, grazie alla collezione archeologica “Ribezzi” relativa al sito messapico di “Muro Tenente” che per secoli è stato di proprietà della famiglia Ribezzi.


Architetture Religiose da vedere a Latiano:

  • Chiesa matrice (Santa Maria Della Neve);

  • Il Santuario di Santa Maria di Cotrino;

  • La Chiesa dell'Immacolata;

  • La Chiesa del Santissimo Crocifisso;

  • La Chiesa di Sant'Antonio;

  • La Chiesa del Santissimo Rosario;

  • La Chiesa della Madonna della Greca;

  • Chiese rurali.

Nel centro storico del paese, oltre alle costruzioni religiose, vi è anche il Castello o Palazzo baronale, fondato nel XII secolo e più volte ristrutturato. All’interno sono conservate (oltre alla parte dedicata al museo Petrosillo) tele provenienti da collezioni dei marchesi Imperiali.

Parco Archeologico di Muro Tenente

Il Muro Tenente è un altro luogo da visitare, un parco archeologico situato al confine del territorio comunale di Mesagne e Latiano, realizzato grazie ad investimenti europei grazie alla Regione Puglia.

Le antiche mura si estendono per circa due chilometri e mezzo e comprendono anche un insediamento messapico che si estende per circa 50 ettari. 

Luogo di grande testimonianza storica e culturale, il parco archeologico rappresenta un grande museo e un laboratorio a cielo aperto a disposizione dei cittadini, valido per la ricerca al fine di ricostruire il passato di questo antico territorio.

Gastronomia e cucina

Tra i luoghi per degustare la buona cucina del territorio e stuzzicare sfiziosi prodotti artigianali, nel centro storico del paese, abbiamo il “Bar Degli Amici”, che da anni si dedica con passione per proporre nuovi sapori uniti alla tradizione locale. Oltre per il suo buon caffè dall’aroma intenso, il bar è molto conosciuto anche per i suoi pregiati gelati artigianali.

Altri luoghi per trascorrere piacevoli serate in compagnia e degustare ottimi prodotti gastronomici sono:

  • La Taverna di Pascalone;

  • Masseria Palombara Restaurant;

  • Luppolo and Farina;

  • Era Ora WIne Bar;

  • Core Verace;

  • Desiderato Ristorante;


Tags: Comune Gastronomia Mare


Autore: Antonio Ottembrino


Commenti

Articoli Collegati

Sign In


Non hai un account? Contatti