• Home
  • Blog
  • Riserva naturale della foce del fiume Chidro
Fiume chidro salento spiaggia

Riserva naturale della foce del fiume Chidro

In un ambiente naturale unico, il più importante del Salento dopo il fiume Ostone che scorre nel territorio di Lizzano, la foce del Chidro sfocia nelle acque calde del Mar Ionio.

Il fiume scorre per circa 13 km in un percorso sotterraneo, e nei restanti 400 metri le acque formano un fiume naturale di acqua limpida e fredda, l’ideale per le caldi giornate estive.

Le acque trasparenti del fiume brillano sul colore della sabbia bianca, sottolineando il contrasto con la verde vegetazione intorno al fiume.

Dove nasce e le origini del il fiume Chidro

Il fiume Chidro nasce tra il fiume Borraco e Torre Colimena e le sue acque salmastre hanno origine da sorgenti sotterranee. Con rare specie igrofile e la scoperta di pregiati sarcofagi marmorei risalenti all’epoca romana, il fiume Chidro presenta una notevole importanza naturale e storica.

Con la presenza di cefali, anguille e papere, il fiume è frequentato da appassionati di immersioni pronti ad esplorare questo luogo sottomarino freddo e ricco di vita. Un tempo il fiume essendo molto pescoso era ambito e il diritto di pesca era oggetto di numerose controversie tra le famiglie di spicco durante il periodo feudale.

Veglia su questo fiume la leggenda di San Pietro Apostolo, raccontata dagli abitanti del posto. Si narra che l'Apostolo attraversò il fiume piangendo e che lacrime versate si trasformarono in conchiglie. L’usanza voluta dagli antichi abitanti della zona di raccogliere le conchiglie era proprio per ricordarlo e custodire le lacrime pietrificate come reliquie dell’Apostolo. 

Un' altra leggende narra l’arrivo di San Pietro, che dopo essersi fatto il segno della croce davanti a una statua di Zeus, questa si distrusse.

Oltre che leggende, si ricordano antiche tradizioni di un territorio che ancora oggi celebra e mantiene vive le varie usanze con eventi e feste di paese.

La Spiaggia di Chidro

Queste meravigliosa terra del Salento, conserva tanti piccoli tratti paradisiaci. Tra questi la Spiaggia di Chidro su cui sfocia il fiume, circondato da un fitto canneto e una vegetazione naturale.

Chidro ponte
Chidro fiume
Chidro pesci
Chidro nuvoloso
Chidro in salento
Tramonto salento chidro
Chidro salento spiaggia
Salento chidro fiume
Fiume chidro spiaggia
Chidro mare cristallino
Chidro ponte Chidro fiume Chidro pesci Chidro nuvoloso Chidro in salento Tramonto salento chidro Chidro salento spiaggia Salento chidro fiume Fiume chidro spiaggia Chidro mare cristallino


La spiaggia di larghe dimensioni è divisa dal fiume formando una conca di acqua dolce e fredda con un tetto di sabbia bianchissima. Qui i bagnanti godono di queste acque fredde per rinfrescarsi e fare lunghe passeggiate.

Il tratto di spiaggia è ideale per trascorrere delle vacanze in famiglia con bambini e amici.

Infatti, sono soliti gruppi di giovani a frequentare le acque dolci del fiume per fare tuffi e giochi d’acqua.

Il mare cristallino è invaso da questo flusso di acqua fredda che scorre lungo i fondali. Tuffandosi nel mare di Chidro è possibile sentire due differenti percorsi d’acqua, verso i fondali fredda, mentre verso la superficie molto più calda.

Temperature delle acque del fiume Chidro

La temperatura dell’acqua si aggira tra i 18-20 gradi anche in estate, e i benefici sul corpo che essa svolge sono veramente tanti.

Con una funzione di idroterapia, l’acqua fredda aiuta a migliora la circolazione sanguigna, a regolare la temperatura e a rigenerare il corpo, utile per alleviare la depressione, a migliorare la respirazione e a mantenere pelle e capelli sani. Un luogo ideale quindi per sentirsi più in salute e felici

Come raggiungere il fiume Chidro

Percorrendo la litoranea jonico-salentina verso nord, la SP 122, il Chidro si trova dopo la Spiaggia di Specchiarica e subito prima di San Pietro in Bevagna.

Lungo questo tratto è visibile il ponte di Chidro, utile come punto di riferimento per raggiungere il fiume.

Raggiungere la Spiaggia di Chidro, noleggiando una bici o scooter è l’ideale per ammirare la costa, con la possibilità anche di parcheggiare l’auto lungo la strada che fiancheggia la spiaggia o nell’area attrezzata a pagamento.

Alloggiare vicino San Pietro in Bevagna

Le alternative per alloggiare sono numerose e variegate, sia per quantità e sia per qualità. Tra case vacanza, masserie, villette e hotel l’area di San Pietro in Bevagna offre veramente tanto anche a pochi metri dalla Spiaggia di Chidro.

Alcuni degli alloggi più vicini alla spiaggia e più isolati dal centro di San Pietro sono:

Casa Vacanza Villa Marisa 2 CT;

Brezza di Mare;

Eden Quattro Archi;

Villa Federica Dépendance;

Sala Bianca;


Commenti

Articoli Collegati

Sign In


Non hai un account? Contatti