PuntaProsciutto Logo
  • Home
  • Blog
  • Cosa vedere a Otranto: ecco le spiagge e luoghi più belli
Otranto cosa vedere

Cosa vedere a Otranto: ecco le spiagge e luoghi più belli

È il paese più a Est di Italia, affacciato su uno dei tratti più belli della costa adriatica e forgiato dai continui attacchi saraceni, Otranto: uno dei borghi più belli del Salento ricco di storia e tradizioni, uno dei posti da vedere assolutamente in Puglia.

Le sue meravigliose spiagge richiamano ogni anno in estate tantissimi turisti, ma anche in inverno ha qualcosa da offrire ai suoi visitatori: la notte di Capodanno al faro di Punta Palascia un emozionante concerto, chiamato l’Alba dei Popoli, accompagna la prima alba del nuovo anno.

Visitare Otranto significa immergersi nelle tradizioni del posto, nei profumi, nei colori, nei sapori, fare un viaggio nella storia e scoprire spiagge dalle note caraibiche.

Avete in mente di raggiungere questa bellissima cittadina e non sapete cosa vedere? Niente paura! Abbiamo realizzato per voi una raccolta dei posti più belli!

Cosa vedere a Otranto ?

  • Centro storico

Un dedalo di stradine, casette bianche che si affacciano l’una sull’altra, palle di granito esposte in ricordo dei continui attacchi saraceni, botteghe di artigianato, locali alla moda con vista mare, scorci suggestivi, un mondo magico dalle antiche atmosfere che racchiude la Torre dell’Orologio, la Cattedrale, la Torre Matta, il Castello Aragonese, la Basilica di San Pietro e il Bastione dei Pelasgi che offre un bellissimo panorama sul porto, ma saranno i colori del tramonto sulla città a lasciarvi senza fiato.

  • Castello Aragonese

Castello Aragonese

Situato all’ingresso della città il castello, così come appare oggi, è il frutto delle modifiche avvenute dopo l’attacco saraceno del 1480. Un tempo fortezza difensiva ora ospita vari eventi culturali e mostre internazionali.

Passeggiando tra le mura è impossibile non rimanere affascinati dalla maestosità delle torri, dal Bastione e dalla sala triangolare realizzata con tecniche difensive all’avanguardia per quei tempi.

Per ammirare gli esterni non occorre munirsi di biglietto, mentre è possibile acquistarne uno cumulativo per visitare le mura, bastioni, i sotterranei e le torri.

  • Cattedrale

Cattedrale Otranto

È la chiesa più grande del Salento, costruita nel 1088 sui resti di una domus romana, un tempio paleocristiano e un villaggio messapico, la Cattedrale di Otranto è un mix perfetto tra lo stile arabo, barocco e romanico.

È conosciuta in tutto il mondo per il mosaico pavimentale, realizzato con delle tessere policrome di calcare locale, che raffigura un albero della vita sui cui rami si alternano personaggi sacri e profani.

Al suo interno sono presenti le spoglie delle 800 persone massacrate durante l’invasione turca.

  • Chiesa di San Pietro

Riconducibile al IX-X secolo d.C. è la più antica di tutta la città e rappresenta la massima espressione del dominio bizantino, visibile anche negli splendidi affreschi, disposti sul fondo delle tre absidi, che ne rappresentano appunto pienamente lo stile.

La facciata è semplice e lineare, l’interno è a croce greca a tre navate e la pianta sembrerebbe riprodurre in scala ridotta proprio quella della Basilica di Santa Sofia a Costantinopoli.

Quali sono le spiagge più belle vicino Otranto

Si alternano tra spiagge di sabbia e basse scogliere e hanno in comune uno splendido mare celeste, di seguito un elenco delle spiagge più belle vicino Otranto:

  • Baia delle Orte

Natura selvaggia, coste rocciose dalle basse scogliere orlate da fiori, cespugli e inebrianti piante aromatiche, un’oasi di pace assoluta priva di stabilimenti balneari situata a sud di Otranto. È consigliata a chi ama prendere il sole in relax tra calette e anfratti poco popolati e agli amanti dello snorkeling poiché vanta una fauna marina di grande rilevanza.

  • San Cataldo

Spiaggia di sabbia bianca e fine e basse scogliere che si affacciano su un mare limpido dal fondale poco profondo. Questo tratto di costa attira anche gli appassionati di immersioni, i fondali custodiscono infatti notevoli reperti antichi, tra cui la chiesa sommersa dell’antico Porto Adriano.

La zona è servita da numerosi stabilimenti balneari per una vacanza all’insegna delle comodità.

  • Torre dell’Orso

Torre dell’Orso

Bandiera blu dal 2010, la bellissima Baia di Torre dell’Orso, si estende tra due scogliere per quasi un km, è caratterizzata da dune basse, sabbia finissima color argento e un mare turchese nel quali si stagliano due faraglioni che grazie a una leggenda vengono denominati “le due sorelle”.

  • Porto Badisco

È situato lungo la costa tra Otranto e Santa Maria di Leuca a circa 7 km da Otranto, un angolo di paradiso con piccole spiagge di sabbia e pietra e scogliere lambite da un mare più che cristallino. Abbracciato dal verde, inebriato dai profumi della salvia e del timo e terra di approdo del leggendario Enea è tappa immancabile nei percorsi di trekking ed escursionismo e degli amanti della storia, qui sorge difatti la Grotta dei Cervi, ribattezzata l’Antro di Enea, un complesso ipogeo con iscrizioni neolitiche tuttora intatte.

  • Baia dei Turchi

La baia incorniciata da una verde pineta, si trova a pochi km da Otranto, è un vero un piccolo angolo di paradiso caratterizzato da sabbia fine e bianca e acque celesti, i fondali digradano dolcemente e sono presenti sia tratti di spiaggia libera che privata.

Dove mangiare bene a Otranto

Un aspetto da non sottovalutare durante una vacanza è anche la scelta del posto in cui mangiare, per questo abbiamo stilato per voi un elenco dei migliori ristoranti di Otranto:

  • ViaPunta7 Tapas Restaurant, Via punta 7

Una bellissima location con vista mare, propone una cucina salentina rivisitata con piatti ricercati, specialità: tapas ovviamente. Ottimo Rapporto qualità prezzo.

  • Ristorante della Masseria Bandino, Località Bandino Hotel

Location elegante e minimal, menù tipico che spazia dalla carne al pesce fresco, ottima selezione di vini pugliesi. Prezzi onesti.

  • Il Pumo Restaurant Strada Statale 16, Presso Hotel Villa Rosa Antico

Splendida location dalle atmosfere eleganti, un menù vario dalle proposte innovative e ricercate, ottime materie prime, servizio curato in ogni dettaglio e prezzi in linea con i piatti proposti.

Dove mangiare a Otranto sul mare

  • Dal Baffo Lungomare Terra d'Otranto, 51

Un posto dal clima caldo e accogliente, la Specialità è il pesce fresco, i piatti sono reinventati quotidianamente in base al pescato del giorno.

  • Terra nostra Via Delle Torri, 26

Propone piatti della tradizione salentina dai sapori semplici e antichi sia di carne che di pesce.

  • Lungomare Terra D’Otranto, 1 Incrocio con Via Idro

Piatti ricercati a base di pesce, un menù contemporaneo che mantiene comunque l’anima della cultura salentina.

  • Retrogusto, Via Eula 7

Ottime materie prime, piatti ricercati e di qualità che esaltano i tipici sapori salentini.

Dove mangiare spendendo poco

  • Ristorante da Umberto, Tenuta Frassantino

Cucina tipica salentina, nonché piatti di carne e pesce e ottime pizze, un luogo perfetto per famiglie e amici.

  • La Bella Idrusa, lungomare Degli Eroi

Propone piatti sia di carne che di pesce, taglieri di salumi e formaggi locali a prezzi onesti.

  • L’Alternativa, Via Padre Scupoli 14

Piatti semplici sia di carne che di pesce e pizze in un’atmosfera giovane e rilassante.

Luoghi da visitare vicino Otranto

Se vi recate a Otranto non potete assolutamente perdere questi posti!

Potrete scoprire la bellezza di questi luoghi anche attraverso un’ emozionante escursione a cavallo nei pressi della cava di Bauxite, un’esperienza che renderà indimenticabile la vostra vacanza!

  • Faro di Punta Palascia

Nel punto più a est di Italia, si staglia in tutto il suo biancore il faro di Punta Palascia.

Non dovrete far altro che lasciarvi guidare dalla brezza del mare attraverso un sentiero immerso nei colori e nei profumi della natura, attraversando scogliere e campi di vegetazione, per giungere al faro e ammirare dalla sua terrazza il sole che si alza dal mare limpido della costa adriatica.

  • Laghi Alimini

La macchia mediterranea, le folte pinete, i fenicotteri rosa, la cicogna bianca, i rapaci notturni e tantissime altre specie di uccelli, rendono suggestiva la zona protetta dal FAI dei laghi Alimini, due bacini naturali non balneabili, situati a Nord di Otranto, un tempo collegati da un canale detto “lu Strittu”.

Alimini Grande è di acqua di mare, Alimini Piccolo è di acqua dolce e diventa salato solo in estate.

  • Cava di Bauxite

Sorge nell’entroterra, nei pressi di Punta Palascia, la cava di bauxite (una roccia sedimentaria utilizzata per la produzione di alluminio) ormai in disuso, regala un paesaggio davvero emozionante, un laghetto color smeraldo, rocce color ruggine, piante e cespugli di un verde intenso, un vero spettacolo della natura, uno dei tesori naturalistici del Salento.

  • Santa Cesarea Terme

Si erge su una scogliera a circa 10 km da Otranto, famosa per le acque termali che sfociano in quattro grotte presenti sulla costa, deve la presenza degli eleganti palazzi e ville, tra cui Villa Sticchi che con la sua cupola in stile moresco caratterizza la città, agli antichi nobili che si trasferirono nella cittadina per generare il corpo e lo spirito.

La costa di Santa Cesaria alta e rocciosa è ricca di grotte e faraglioni ed è lambita da un mare limpido, blu intenso e profondo, nonostante siano presenti alcuni lidi che rendono più agevole l’accesso al mare la località non è molto adatta ai bambini.

Come raggiungere Otranto?

Ecco le soluzioni per raggiungere Otranto:

  • In treno: Bisognerà arrivare prima a Lecce e da lì prendere un treno regionale per Otranto;

  • In aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Brindisi-Casale, da lì potrete noleggiare un’auto o usufruire delle tratte in bus;

  • In auto: Si può percorrere l’autostrada A16 sino all’uscita per Bari Nord e proseguire lungo la superstrada per Brindisi prima e per Lecce dopo poco prima di arrivare in città occorre imboccare la tangenziale Est con direzione Otranto;

  • In bus: nella provincia di Lecce esistono diverse autolinee che conducono a Otranto tutto l’anno, nel periodo estivo è anche attivo il servizio Salento in bus.


Tags: Spiagge salento Comune


Autore: Veronica Iurlaro


Attività nelle vicinanze

Commenti

Articoli Collegati

Sign In


Non hai un account? Contatti